Tag: cervello

Sistema 1 e Sistema 2: come funzionano

Prima di addentrarci nel merito dei bias cognitivi, analizzandoli uno per uno in articoli dedicati, avendo parlato di Sistema 1 e Sistema 2 ho pensato potesse essere utile approfondire meglio l’argomento, illustrando il loro funzionamento ricorrendo ad un esperimento pratico e semplice che potete fare tutti voi. Lo scopo sarà quello di dimostrare concretamente cosa intendo quando dico che spesso Sistema 1…

Il pregiudizio e il metodo scientifico

Pregiudizi e bias cognitivi Oltre ai vari bias cognitivi (ed anzi a corollario di molti di essi) il principale problema dell’approccio cognitivo, per la sua capacità di ingannare il raziocinio e lo stesso metodo scientifico, è il pregiudizio. Esso incide in maniera irrimediabile sulle nostre percezioni e le nostre analisi della realtà; soprattutto, agisce senza che nessuno di chi ne è affetto…

La pareidolia

La “pareidolia” è una distorsione cognitiva che si manifesta nella tendenza del cervello umano a individuare forme ordinate in realtà disordinate. Per capirci, è quella cosa che ci fa vedere le nuvole a forma di animali o oggetti conosciuti. Perché esiste la pareidolia? Per quanto questa dinamica possa sembrare frutto di un mero “errore” di comprensione da parte del cervello, essa esiste…

Le fallacie logiche: la Guida completa

Cosa sono le fallacie logiche? In via generale, esse sono definite come errori nascosti nel ragionamento che comportano la violazione delle regole di un confronto argomentativo corretto. Fallacie logiche Si tratta dunque di argomenti errati, frutto di deduzioni sbagliate o di meri artifici retorici per sostenere una tesi in assenza di reali evidenze a supporto. Come tali, esse sono alla base del…

Effetto Band Wagon: credere alle cose perché ci credono gli altri

Le dinamiche di alcune distorsioni cognitive come il bias di conferma e del congelamento non operano solo a livello di convinzioni personali; esse agiscono anche nelle dinamiche collettive come effetto band wagon. In questo senso, spesso ci ritroviamo a credere alle cose perché ci credono gli altri senza alcuna altra ragione specifica. Perché tendiamo a usare l’effetto band wagon? L’ insieme degli…

Perché Salvini vuole chiudere i negozi di Cannabis light?

In questi giorni è alla ribalta dell’opinione pubblica la questione degli smart shop che vendono cannabis a basso contenuto di THC; ma perchè Salvini vuole chiudere i negozi di cannabis light? Senza voler entrare nel merito della questione, per la quale rimando a questo interessante video di Shy di Breaking Italy e ad altre fonti che trovate nel testo, volevo piuttosto sfruttare…

Creare correlazioni inesistenti: Apofenia

Una distorsione cognitiva con la quale abbiamo a che fare tutti i giorni è l’apofenia, ossia quel bias che ci porta a creare correlazioni inesistenti. Con il termine “apofenia” (dal greco apo, cioè “via da” e phainein, “mostrare, far vedere”, anche se la seconda parte del termine potrebbe essere phren, “mente”) si intende infatti la percezione spontanea di connessioni significative tra fenomeni che non…

Rendere le cose semplici per riuscire a interpretarle: l’effetto semplificazione

L’effetto semplificazione non è altro che la tendenza del cervello a rendere le cose semplici per riuscire a interpretarle e si tratta di una prassi pressoché quotidiana per ognuno di noi. E’ pertanto un comunissimo bias cognitivo. Infatti, il nostro Sistema 1 agisce intuitivamente per cercare di dare risposte semplici alla realtà che lo circonda attraverso le “euristiche”. Abbiamo anche visto che,…

Il cervello cerca riferimenti ai quali ancorare le proprie stime: cos’è l’effetto ancoraggio

Una distorsione cognitiva molto diffusa ma troppo poco conosciuta è l’effetto ancoraggio, con il quale Il cervello cerca riferimenti a cui ancorare le proprie stime su ciò che deve interpretare. Per “ancoraggio” si intende la tendenza del nostro cervello, nell’esprimere giudizi sulla base di informazioni incerte o ambigue, a utilizzare dei punti di riferimento ai quali “ancorare” le proprie stime. Proprio in funzione…

WYSIATI: giudicare senza informazioni

La distorsione cognitiva più importante di tutte, ma sicuramente una delle meno conosciute, è il cosiddetto WYSIATI. Per capire di cosa si tratta è utile un esempio pratico. Se avete mai comprato una settimana enigmistica nella vostra vita, sicuramente conoscete il gioco “unisci i puntini”: un disegno che presenta dei punti sparsi e numerati che, unendoli con dei segmenti, creano una figura.…